Benvenuto nel mondo del coaching
e dello sviluppo personale!

Crescere e migliorarsi rappresenta uno dei bisogni superiori che tutti noi sentiamo la necessità di soddisfare.

La nostra missione è aiutarti a farlo offrendoti i migliori strumenti e metodologie oggi disponibili.
Programmi relativi a comunicazione, leadership, vendita, motivazione, autostima e eccellenza,
benessere e salute, ipnosi, coaching,
tecniche di memoria e lettura rapida,
PNL (Programmazione Neuro Linguistica), e molto altro.
Da noi troverai energia, esperienza, competenza e professionalità, ma soprattutto, ciò che ci contraddistingue da sempre: la nostra passione.

Crediamo nel valore umano e nelle sue immense risorse e quindi… crediamo in te!

Coaching: Più e meno …

Scritto da Cristina Covili il 27 giugno 2012, in Coaching
Coaching ed Eliche

L’esperienza è l’unica forma di vera conoscenza. Il resto è solo informazione. Questo ho imparato da quando mi sono appassionata al mondo del Coaching.

Non so che sensazione ti dia, per me, questa frase è intrisa nella sua semplicità, di una grande profondità!

Come tutti, vivo i miei giorni a contatto con mille cose, idee, sensazioni, progetti, contrattempi, scontri, contatti…

Ti è mai capitato di avere un problema che ti infastidisce particolarmente, per esempio ultimamente ho avuto qualche problemuccio con il mio sito, oppure si sono accumulati diversi impegni, famiglia, lavoro e tu hai la sensazione che non riuscirai a portarli tutti a termine, si accavallano e la tua ansia cresce, ti colpisce alle spalle, facendo crescere dentro di te una certezza, non ce faccio.

Provi un senso di insoddisfazione generale, una inafferrabile capello che ti sventola davanti agli occhi, che non riesci a togliere, un piccolo continuo fastidio, che a te così piccolo non sembra, e soprattutto invade, come smalto rovesciato, anche altri ambiti, è sempre con te, ti si è affezionato, e tu lo porti a spasso ormai rassegnato…

Ed ecco che improvvisamente, succede qualcosa, che porta ferocemente a galla il concetto di priorità.

Improvvisamente tutto il nostro orizzonte cambia, ti sembra di essere stato catapultato su un altro pianeta!

Tutto sbiadisce a confronto di questa realtà, tutto perde la sua importanza, e ci chiediamo come possiamo esserci arrabbiati, come possiamo esserci lasciati coinvolgere al punto di perdere lucidità, come siamo riusciti ad impedirci di godere le giornate, giorno dopo giorno dopo giorno.

La nostra vita prima di questo qualcosa, improvvisamente ci sembra molto desiderabile, i contrattempi, le noie, si rimpiccioliscono nella nostra mente, come maglioni lavati a 90°… sono lontani, quasi invisibili.

Giorni bui, di palpitazioni, poi ecco, un brezza, come un vento fresco e desiderato di un notte d’estate, dissolve i  nuvoloni, la luce riprende il suo posto, le palpitazioni si  trasformano in battiti di viva gioia.

Respiri a pieni polmoni, tutto ti sembra fantastico e senti che niente ti può fermare. Ogni evento assume in questa luce un aspetto particolare, adesso puoi goderti al vita.

Il seguito, dovrebbe essere e vissero felici e contenti, ma purtroppo spesso non è così.

Perplessità… Spariti i nuvoloni, il sole comincia di nuovo a darti fastidio, e scivoli lentamente ma inesorabilmente nei passi percorsi per tanto tempo, attraverso passaggi più che frequentati, i soliti atteggiamenti ti prendono a braccetto.

Cavalchi il cavallo della confusione, ci vai al trotto, a passeggio, al galoppo, non appoggi mai i tuoi piedi , lui ti conduce, si fa strada ovunque, con distacco, quel distacco che non ti consente di riuscire veramente  a toccare qualcosa.

La confusione, di non riuscire a vedere, a capire, cosa veramente vuol dire essere felice, qual è il vero senso della felicità. Cos’è essere felici? Cosa è questa “cosa” che tutti noi inseguiamo, alla quale aspiriamo continuamente?

Dipende dalle cose che succedono? Dipende dagli altri? Come costruiamo dentro di noi “l’essere felici”? Oppure semplicemente aspettiamo?

Siamo come tronchi dentro un fiume, che ogni corrente trascina qua e là… e poi diamo la colpa alle piogge o alla siccità?

Personalmente penso che sia molto importante scendere da questo cavallo e cominciare a camminare con i nostri piedi, osservando il paesaggio, perché a volte andiamo così veloci che anche se è splendido non lo vediamo, prestando attenzione, stando a contatto e toccando le cose… non sopravvivendo, non vivendo sopra la nostra vita  MA DENTRO!

Ci salutiamo come al solito con un frase:

“IMPARA A DESIDERARE LE COSE CHE POSSIEDI, NON SOLO AD AMARLE MA A DESIDERARLE

A presto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

EKIS Srl - Via Cadoppi, 4 - 42124 Reggio Emilia - Tel. 0522.337.611 - Fax 0522.334.345 - www.ekis.it - info@ekis.it
Partita Iva 01882890351 - N. Reg. Impr. 13363/2000 - CCIAA 231797 RE