Benvenuto nel mondo del coaching
e dello sviluppo personale!

Crescere e migliorarsi rappresenta uno dei bisogni superiori che tutti noi sentiamo la necessità di soddisfare.

La nostra missione è aiutarti a farlo offrendoti i migliori strumenti e metodologie oggi disponibili.
Programmi relativi a comunicazione, leadership, vendita, motivazione, autostima e eccellenza,
benessere e salute, ipnosi, coaching,
tecniche di memoria e lettura rapida,
PNL (Programmazione Neuro Linguistica), e molto altro.
Da noi troverai energia, esperienza, competenza e professionalità, ma soprattutto, ciò che ci contraddistingue da sempre: la nostra passione.

Crediamo nel valore umano e nelle sue immense risorse e quindi… crediamo in te!

La forza della semplicità nel mental coaching

Scritto da Tiziana De Martin il 15 agosto 2012, in Coaching
Coaching - La semplicità è armonia

Partiamo subito un esercizio di coaching: immagina di essere tornato bambino, in uno di quei momenti speciali, in cui trovavi una sorpresa speciale; magari il tuo piatto preferito, cucinato apposta per te dalla mamma o dalla nonna e condito con tutto il loro amore.

Immagina di essere lì, ora!

Lo vedi, senti la loro voce dolce e gioiosa, assapori i profumi che inondano l’ambiente e percepisci le splendide sensazioni che si sprigionano dentro di te.

Che meravigliosa esplosione di emozioni!

Cosa c’è di così speciale in quel piatto? La sua semplicità!

La semplicità dei suoi “ingredienti”, la semplicità di un rapporto d’amore autentico e di ascolto delle esigenze e dei desideri dell’altro; la semplicità di trarre gioia ed energia nel condividere bisogni e sogni; la semplicità del “non dare nulla per scontato”.

C’è un termine oggi molto abusato: il talento.

Approfondiremo questo argomento in un’altra occasione; oggi vorrei semplicemente soffermarmi a riflettere assieme su quelle particolari abilità che ognuno di noi ha, quelle che spesso si associano a esclamazioni tipo “mi viene facile, mi viene naturale!”

Cosa le caratterizza, e cosa le accomuna?

Probabilmente più aspetti, di certo la semplicità.

Molti sportivi di successo fanno le cose semplici, e rendono semplice anche ciò che agli altri viene complicato.

Da bravi modellatori, davanti ad una nuova sfida non possiamo non chiederci: “Come faccio a renderla semplice?”

Ho incontrato troppo spesso il “complicarsi” la vita, piuttosto che il “semplificarsi” la strada!

Ho sentito spesso persone esprimere il proprio disappunto verso aspetti di sé e del proprio comportamento percepiti quali artefici del proprio malessere, cui non sempre corrisponde la percezione delle proprie immense risorse che, quando guidate ed incanalate nella giusta direzione, si trasformano in autentici complici del nostro benessere e della nostra eccellenza.

Ho visto persone cambiare in un lampo, non sempre verso il meglio di sé.

Così come velocemente si può scivolare in uno stato di non benessere nel quale è impossibile offrire a sé e a chi ci sta vicino tutto il proprio splendore, così altrettanto velocemente si può indurre in noi un cambiamento in positivo verso ciò che sentiamo di poter e voler essere, e spesso ciò è possibile partendo da un semplice piccolo passo!!

Non è possibile vivere l’autentica semplicità e godere della sua forza, senza un desiderio altrettanto autentico di conoscenza di sé.

Mi chiedo cosa a volte ci impedisca di ac/cogliere i momenti di crisi come autentiche opportunità di conoscenza e crescita, come ci suggerisce il termine stesso che rimanda alla “capacità di giudizio, di critica”.

Nella crisi ci è data un’occasione unica per “rovistare dentro di noi, conoscerci più nel profondo,  per scoprire le immense potenzialità di cui disponiamo, ampliare il nostro sguardo, parlarci con autentica onestà e discernere così la rotta per noi più saggia e sentita”.

Abbiamo spesso letto che “il successo è un viaggio, non una destinazione” e ciò è senz’altro una grande verità, ma solo se il viaggio è vissuto come quel processo di trans-formazione, ossia come quella sequenza infinita di semplici passi che ci permettono di “formarci per andare oltre”.

Andare oltre le apparenze, i sintomi, le false piste, gli obiettivi non del tutto reali, gli alibi, gli autosabotaggi, andare oltre l’illusione che altri possano agire per me, la menzogna del dirsi “sono fatto così o è troppo complicato e quindi lascio stare.”

Comincia ad agire, comincia a osservare, comincia a parlare, comincia a percepirti tenendo sempre presente la forza della semplicità.

La semplicità è armonia.

I più grandi progressi sono spesso soluzioni semplici di problemi che sembravano inestricabilmente complicati.

Lo sport coaching e il mental coaching sono testimoni autentici di ciò.

Nello sport è fondamentale rendere tutto il più armonioso e semplice possibile.

Anche il gesto tecnico più complicato rende davvero, solo quando si è in grado di esprimerlo con semplicità; se ancora non si è in grado di fare ciò, è meglio accontentarsi di un livello leggermente più basso, ma realizzato con la necessaria scioltezza e naturalezza.

Nello sport vi è una ricerca assidua e spesso maniacale della limatura di tutto ciò che è in eccesso. La prestazione migliore è collegata alla capacità di esprimere l’essenziale e di farlo con la massima efficacia, ossia senza sprechi emotivi, fisici, tecnici!

Ciò appartiene a tutte le discipline sportive, ma in alcune credo che questo aspetto emerga in modo clamoroso.

Guardiamoci assieme questo video, da amanti di sport e di sport coaching vale la pena vederlo fino in fondo senza lasciarsi sfuggire alcun fotogramma, alcun suono, alcuna sensazione.

Il mental coaching ci insegna che come coach, più sono bravo e più velocemente e semplicemente riesco a guidare l’atleta verso l’obiettivo che ci siamo posti.

La sfida può essere anche molto complessa; sta a me trovare le strategie e le tecniche più adatte per renderla semplice, magari ponendoci degli obiettivi intermedi o trovando quel famoso “punto su cui fare leva per sollevare il mondo.”

La mia esperienza di atleta, allenatrice e coach mi ha insegnato che ciò è possibile solo partendo da un punto fondamentale, quello del “non dare mai nulla per scontato” e ciò da parte di nessuno dei protagonisti. 

Per confermare quanto sia importante “fare le cose semplici”, ecco in sintesi i punti da ricordarsi nell’affrontare una nuova sfida:

  1. essere consapevoli della forza insita nella semplicità;
  2. essere curiosi e ricercare la semplicità;
  3. sfoltire le proprie scelte da tutto ciò che è superfluo rispetto al proprio obiettivo;
  4. passare all’azione, facendo anche solo un primo piccolo passo;
  5. alimentare la riserva delle proprie energie anche apprezzando le piccole soddisfazioni e i doni semplicidella vita;
  6. non dare mai nulla per scontato.

“La verità si ritrova sempre nella semplicità, mai nella confusione.” (Isaac Newton)

In ogni arte la semplicità è essenziale.” (Arthur Schopenhauer)

La semplicità premia e non solo nello sport!

Semplicemente… a presto ;-)

1 commento a:
La forza della semplicità nel mental coaching

  1. domenica 12 maggio 2013 alle 5:52

    I wanted to compose you that very little remark to finally give thanks once again on your fantastic suggestions you’ve provided on this website. This has been quite extremely open-handed with people like you in giving openly all that many individuals might have made available as an e-book to earn some money for themselves, especially considering that you might have tried it in the event you desired. Those basics likewise served to be the good way to fully grasp that some people have similar desire similar to my very own to learn great deal more in regard to this matter. I think there are many more pleasant moments up front for many who start reading your website.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

EKIS Srl - Via Cadoppi, 4 - 42124 Reggio Emilia - Tel. 0522.337.611 - Fax 0522.334.345 - www.ekis.it - info@ekis.it
Partita Iva 01882890351 - N. Reg. Impr. 13363/2000 - CCIAA 231797 RE