Benvenuto nel mondo del coaching
e dello sviluppo personale!

Crescere e migliorarsi rappresenta uno dei bisogni superiori che tutti noi sentiamo la necessità di soddisfare.

La nostra missione è aiutarti a farlo offrendoti i migliori strumenti e metodologie oggi disponibili.
Programmi relativi a comunicazione, leadership, vendita, motivazione, autostima e eccellenza,
benessere e salute, ipnosi, coaching,
tecniche di memoria e lettura rapida,
PNL (Programmazione Neuro Linguistica), e molto altro.
Da noi troverai energia, esperienza, competenza e professionalità, ma soprattutto, ciò che ci contraddistingue da sempre: la nostra passione.

Crediamo nel valore umano e nelle sue immense risorse e quindi… crediamo in te!

Shhhhhh… silenzio!! Il Coaching per metter pace…

Scritto da Manuela Galiazzo il 4 aprile 2012, in Coaching
Una tecnica, non di coaching, per non ascoltare ciò che non ci è utile sentire…

Trovo sensazionale come il Coaching riesca a mettere ordine nella confusione che spesso ci governa la testa!

“Non ce la farai mai!”, “Si, ma tanto non serve a nulla”, “Se non ti chiama allora vuol dire che non gli interessi”, “Che noia!”, “Sono stufo!”, “Glia altri sono meglio di me”, “Stai attenta che ti frega”, “Ti sta prendendo in giro”, “Sei proprio sicuro?”…

Magari sono dubbi, ansie, aspettative, giudizi, convinzioni..Le senti mai queste parole dentro alla tua testa??

Scommetto di si, magari non proprio queste o non solo queste, comunque che ci sia una voce noiosa, giudicante, rompiscatole, guastafeste, dubbiosa… questo è poco ma sicuro, ma chi è??? E soprattutto quanto meglio staremmo se stesse un po’ zitta???

In PNL, lo strumento per eccellenza del Coaching, si parla di dialogo interno riferendosi a tutte le cose che ti dici tra te e te, a volte quello che ti dici è davvero molto utile, a volte o è inutile o è addirittura estremamente dannoso! Con il Mental Training puoi imparare ad allenare la tua mente a dirti cose “furbe”, funzionali e nutrienti e a percepire le situazioni da un prospettiva completamente diversa!

Ti sarai anche accorto che  dentro di te c’è più di qualche “presenza”… c’è una parte che si emoziona, a volte anche facilmente, a volte un po’ a fatica, e comunque è quella parte che gioisce, si rattrista, si arrabbia, ha voglia di ridere e di giocare; c’è una parte razionale che è infallibile quando c’è da pianificare, analizzare, progettare;  c’è anche una parte che sente, vede, ode, ha freddo, fa, agisce, si muove e infine c’è una parte che semplicemente sa, c’è nonostante tutto, ti guida, è semplicemente essenza e presenza, sei tu a prescindere da tutto e dal tempo … è quella voce che senti quando intorno c’è silenzio e quella voce che quando parla senti che sei in buone mani, sei al sicuro..

Se tutte queste parti andassero perfettamente d’accordo probabilmente saresti la persona più felice del mondo,  tutto quello che vuoi lo avresti, o quello che hai ti renderebbe estremamente soddisfatto, il tuo corpo sarebbe in perfetta forma e ogni relazione andrebbe alla grande, ma… purtroppo c’è un’ulteriore presenza a rovinare tutto!!!!

Si, è quella assurda voce di cui parlavo prima, che detta così sembrerebbe solo un lato della nostra parte razionale, ma che in realtà coinvolge purtroppo anche emozioni e sensazioni.

Insomma è quella voce che rompe le uova nel paniere per dirla elegantemente, è quella voce che quando sai quello che vuoi perché lo senti, lei lo mette in dubbio, che quando fai una cosa lei ti fa sentire in colpa, è quella voce che si lamenta, che ti fa aver paura di cose assurde, o che non ti fa divertire quando è ora di lasciarsi andare, che ti fa controllare tutto, che giudica in continuazione, critica, demolisce gli altri e te stesso, che ti fa tenere le distanze perché non si fida, che ti tiene fermo perché aspetta che siano gli altri o il destino… insomma è quella parte di noi che se non ci fosse sarebbe decisamente meglio!!!!!

Ma farla fuori è molto dura… quello che puoi fare è trovare il modo per conviverci e soprattutto annullarne il più possibile gli effetti nocivi!

Per farlo ci possono essere una varietà di strategie molte delle quali vengono utilizzate nel Coaching, io qui ti propongo quella che personalmente metto in atto io e che con me funziona alla grande, e che ho visto utilizzare da diversi Coachee che seguo in modo assolutamente “creativo” e davvero vincente.. sperimentala e vedi se può essere utile anche a te!!!

Immagina che questa voce provenga da un mostriciattolo che nasce come un’escrescenza dalla tua spalla destra (iniziamo bene…) immagina che sembianze ha.. ovviamente è orribile.. il mio mostriciattolo ha una faccia e corpo tipo Gremlins quando diventano cattivi con una voce fastidiosissima, puzzolente, rugoso, ha occhi cattivi e orecchie lunghe …  ora nota, com’è il tuo?

E quando ce l’hai presente prendilo per il collo in modo fermo e sicuro e con un movimento secco e determinato staccalo dalla tua spalla e portalo proprio davanti a te tenendolo ben saldo, senti cosa ti dice, forse anche in questo moment  rispetto a una cosa che stai vivendo o che vuoi fare, ha la sua da dire, allora ascoltalo e quando l’hai sentito parlare ovviamente per niente anche questa volta, se hai della rabbia da sfogare è un buon momento, con tutta la forza che hai scaraventalo contro il muro o fuori dalla finestra, o schiaccialo con i piedi, tiragli un pugno insomma tramortiscilo finché ti accorgi che non parla più.

A volte non ho per niente rabbia da sfogare, allora semplicemente quando lo sento parlare o brontolare o gnagnare, lo prendo in giro, imito la sua voce fastidiosa, gli abbasso il volume, gli cambio il tono, gli metto qualcosa in bocca o mi immagino di riempirlo d’ aria fino a farlo volare via come un palloncino e poi o faccio scoppiare!!

Dopo un po’ che ci hai a che fare quasi quasi ci prendi pure confidenza, magari sentirlo anziché farti arrabbiare o rattristire o deludere o impaurire, ti fa solo sorridere!!! E senti un’altra vocina da dentro che gli dice “si, si brontola  pure nanerottolo che tanto ti conosco”!

Sperimentalo!!! Assapora la curiosità di provare esperienze nuove, di aumentare il ricettario della tua vita. Io ho conosciuto il mio mostriciattolo un po’ di anni fa e attraverso il Coaching ho imparato ad avere a che fare con lui in questo modo e per me è stata una strategia sensazionale per fare un po’ di silenzio dentro di me, trovare più accordo e finalmente riuscire a sentire quella voce rassicurante che mi guida con fiducia e sa cosa è veramente buono per me!!!

Buona vita e alla prossima!

7 commenti a:
Shhhhhh… silenzio!! Il Coaching per metter pace…

  1. mercoledì 4 aprile 2012 alle 9:24

    Splendida tecnica Manu!

    Non sempre è facile ANNULLARE completamente la “vocina”, ma è molto più semplice darle una bella forma divertente e un suono da morir dal ridere… come si fa a prenderla sul serio!

    Mi piace molto come hai messo “LA TUA” strategia disponibile a tutti!

    Bello bello!

  2. mercoledì 4 aprile 2012 alle 13:01

    Grazie Giuse!

    Il motto è “facciamocela semplice!”

    Un bacio!

  3. mercoledì 4 aprile 2012 alle 21:27
    Elena Lorenz:-)

    Grazie Manu pr l’ottimo spunto! Il punto è consapevolezza! Ognuno di noi ha la “Sua” vocina ma per alcuni è depotenziante. Cio’ che è importante è riconoscerla e, in caso, cambiarle i connotati, in tutti i sensi!:-)La mia vocina deve tifare per me e farmi la Ola con rullo di tamburi!Grazieeee

    • giovedì 5 aprile 2012 alle 14:05

      Siiii Elly! Vestila con sciarpa e cappellino e portala a vedere le tue partite più belle!
      Grazie!

  4. martedì 10 aprile 2012 alle 21:28
    Monica

    Grazie Manuela per il tuo articolo! Bellissimo imparare a esercitare il potere di spegnere le interferenze e ascoltare i segnali veri della propria vita!

    • mercoledì 11 aprile 2012 alle 12:50
      manu

      Grazie Monica, con il tuo feedback hai colto il senso che per me acquisisce ogni azione volta al miglioramento!

  5. Pingback: L’esperienza delle cose, l’importanza di viversela | Associazione Centro Studi Aglaia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

EKIS Srl - Via Cadoppi, 4 - 42124 Reggio Emilia - Tel. 0522.337.611 - Fax 0522.334.345 - www.ekis.it - info@ekis.it
Partita Iva 01882890351 - N. Reg. Impr. 13363/2000 - CCIAA 231797 RE