Benvenuto nel mondo del coaching
e dello sviluppo personale!

Crescere e migliorarsi rappresenta uno dei bisogni superiori che tutti noi sentiamo la necessità di soddisfare.

La nostra missione è aiutarti a farlo offrendoti i migliori strumenti e metodologie oggi disponibili.
Programmi relativi a comunicazione, leadership, vendita, motivazione, autostima e eccellenza,
benessere e salute, ipnosi, coaching,
tecniche di memoria e lettura rapida,
PNL (Programmazione Neuro Linguistica), e molto altro.
Da noi troverai energia, esperienza, competenza e professionalità, ma soprattutto, ciò che ci contraddistingue da sempre: la nostra passione.

Crediamo nel valore umano e nelle sue immense risorse e quindi… crediamo in te!

Alla ricerca della pepita d’oro!!!

Scritto da Claudia Faccio il 29 agosto 2012, in Le Credenze potenzianti: io posso, voglio e ottengo
La pepita d’oro che è dentro di te

Ciao e ben ritrovati, questo è il nostro terzo appuntamento della rubrica “Le Credenze potenzianti: io posso, voglio e ottengo”!

Oggi vorrei che vi prendeste un momento tutto per voi ed iniziaste a valutare il fatto che le credenze/convinzioni “funzionano” come racconti interiori ai quali crediamo veramente, linee guida delle nostre vite che ci accompagnano in ogni scelta.

Sulla distanza tra il “vero” e l’ “illusione” avremo modo di parlare in futuro, per quanto mi riguarda comunque, questa dualità non esiste, il vero e l’illusione interagiscono in ognuno di noi, la cosa fondamentale è che questo mix sia funzionale, ci faccia stare bene, ci serva a estrarre la pepita d’oro che è dentro ognuno di noi.

Ciò che crediamo possibile si avvererà, nel bene e nel male!

La “credenza” in sè non esiste fisicamente nel mondo reale ma, credendoci, noi le diamo una vita propria, la concretizziamo nella nostra mente, la trasformiamo in pensieri, energia, azioni e quindi in… realtà.

Quando viviamo credenze limitanti e le trasformiamo con forza nella nostra realtà personale ed assoluta cosa otteniamo? Dolore, sofferenza, immobilità e, talvolta, malesseri fisici… quindi la buona notizia è che, come “funziona” in negativo “funziona” benissimo anche in positivo!!!

Una convinzione potenziante ci permette di evolverci, di allargare la nostra percezione di noi stessi, degli altri, delle cose e del mondo, ci permette di realizzare i nostri sogni… tutti i nostri sogni… e vi pare poco?

È un po’ come essere al mercato, sapete quei bellissimi mercati rionali con banchi carichi di colori, profumi, voci, che fanno stare bene anche solo all’idea di andarci… siamo noi e solo noi a decidere cosa scegliere, cosa ci fa stare bene… e credendo che sia davvero possibile ottenerlo!!! Questo è il valore aggiunto, crederci, sempre!!!

Una credenza ci dà delle informazioni sensoriali e quindi delle sotto-modalità sensoriali, immagini, suoni, sensazioni, odori, sapori.

Se finora hai creduto che fosse “troppo difficile” modificare le tue credenze, pensa a come sarà la tua vita quando sarai convinto di poterlo veramente fare… da quel preciso momento inizierai a modificare le tue credenze limitanti a tuo piacimento con grande facilità.

Ora, usa la tua immaginazione per andare avanti nel tempo.

Fra un mese, fra un anno o fra 2 anni… stai vivendo mentalmente il risultato che desideri ottenere e, dopo aver assaporato le sensazioni, visto il risultato ed ascoltato i suoni e le parole che senti in quel momento di felicità chiediti:

* Quali sono state le azioni che ho fatto per arrivare al risultato?
* Quando ho iniziato a cambiare?
* Come ho iniziato a cambiare le mie convinzioni limitanti?
* Quali sono state le nuove credenze che mi hanno portato al risultato?
* Cosa è avvenuto da quando ho deciso di modificare le convinzioni?

Sostituisci ora le tue vecchie convinzioni limitanti con le nuove potenzianti ed utili permettendo alla tua mente conscia ed inconscia di effettuare tutte le modifiche necessarie per cambiare, vedendoti già nel risultato!

Puoi anche utilizzare un quaderno per i tuoi esercizi, dividi in 2 la pagina, traccia una riga verticale centrale sul foglio. Da una parte scrivi le tue convinzioni limitanti e sull’altra colonna scrivi le tue nuove convinzioni potenzianti.

Rileggile una alla volta, ogni volta dicendoti:

  • Fino ad oggi avevo creduto a (convinzione limitante) e questo mi era servito per proteggermi dalla paura di cambiare”.
  • Ora ho deciso di credere che (convinzione potenziante che sostituisce la credenza precedente) e so che questa nuova convinzione mi fa sentire bene e sento che sta già cambiando in meglio la mia vita, a partire da adesso”.

Nel suo libro “The four insights” Alberto Villoldo (psicologo e medico antropologo, specializzato nelle pratiche di guarigione delle popolazioni amazzoniche e andine, dirige un centro di ricerche sulle potenzialità di autoguarigione attraverso l’utilizzo della mente e le tecniche della neuroscienza) racconta questa storia:

“Un viaggiatore incontra due tagliapietre e chiede al primo: ‘Cosa stai facendo?’. ‘Sto squadrando la pietra’. Poi si avvicina al secondo e ripete la stessa domanda. Quello gli risponde: ‘Sto costruendo una cattedrale’ ”.

Entrambi stanno svolgendo lo stesso lavoro, ma uno dei due sa che può scegliere di fare parte di un sogno più grande.

A presto.

2 commenti a:
Alla ricerca della pepita d’oro!!!

  1. Pingback: La pepita d’oro che è dentro ognuno di noi

  2. domenica 12 luglio 2015 alle 21:58

    admin10/04/2010puoi anche tralasciare, ma i dcunmeoti che certificano i buoni rapporti tra il vaticano e i regimi nazista e fascista sono a confermare certe tesi. sono stati gli amici tuoi del vaticano ad aiutare alcuni gerarchi a fuggire in sudamerica.il mondo e8 pieno di stati in cui la la poverte0 genera ignoranza, il tutto pilotato dalla religione di turno a fomentare estremismi e guarda caso dove c’e8 fame i sacerdoti ci sono sempre ed hanno sempre un bel potere !

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

EKIS Srl - Via Cadoppi, 4 - 42124 Reggio Emilia - Tel. 0522.337.611 - Fax 0522.334.345 - www.ekis.it - info@ekis.it
Partita Iva 01882890351 - N. Reg. Impr. 13363/2000 - CCIAA 231797 RE