Benvenuto nel mondo del coaching
e dello sviluppo personale!

Crescere e migliorarsi rappresenta uno dei bisogni superiori che tutti noi sentiamo la necessità di soddisfare.

La nostra missione è aiutarti a farlo offrendoti i migliori strumenti e metodologie oggi disponibili.
Programmi relativi a comunicazione, leadership, vendita, motivazione, autostima e eccellenza,
benessere e salute, ipnosi, coaching,
tecniche di memoria e lettura rapida,
PNL (Programmazione Neuro Linguistica), e molto altro.
Da noi troverai energia, esperienza, competenza e professionalità, ma soprattutto, ciò che ci contraddistingue da sempre: la nostra passione.

Crediamo nel valore umano e nelle sue immense risorse e quindi… crediamo in te!

Life Coach: Gestire la Rabbia

Scritto da Thomas Reichmann il 8 agosto 2012, in Life Coach
Gestisci la tua Rabbia, ascolta il Life Coach

Oggi vi parlo di un argomento che mi sta molto a cuore.

La rabbia.

Un momento fondamentale nell’evoluzione dell’uomo è stato quando Galileo non avendo gli strumenti adatti per rispondere alla domanda sul perché gli oggetti (celesti e non) si muovessero, cercò di dimostrare come si muovessero, così scoprì molte cose che se avesse perseverato alla ricerca del perché non avrebbe potuto dimostrare.

Ora abbiamo molti più strumenti per capire il perché accadono le cose, solo che questo non sempre ci aiuta ad accettarle e ad agire prontamente per cambiarle.

Perché ci arrabbiamo? Esistono migliaia di risposte possibili, allora come possiamo gestire la nostra rabbia?

Possiamo capire “Cosa succede a noi?” E cercare di trovare delle risposte.

Chi mi conosce sa che sono una persona poco soggetta alla rabbia, o meglio a esprimere sugli altri la mia rabbia. Qualche tempo fa, avendo un programma di impegni per la giornata molto intenso, uscendo di casa la mattina ho detto alla mia compagna: “Stasera farò tardi, puoi comprare tu il pane?”.

Con mia enorme sorpresa, quando sono rientrato la sera e ho cominciato a preparare la cena, ho cercato in cucina il pane senza trovarlo, allora ho chiesto alla mia compagna “Non hai comprato il pane?”.

“No!” risponde lei, “Dovevo comprarlo?”

“Certo! Te l’avevo chiesto stamattina”… e fino a qui la situazione era gestibile…

Poi lei aggiunge “Non me l’hai detto!!!!”

Vi è mai capitato qualcosa di simile? Credo di sì, la cosa importante non è più il pane… chissenefregadelpane… è una questione di principio, è una cosa che ci fa imbestialire, come è mai possibile che tu mi risponda una cosa del genere????!!!!

Io sono una persona calma e pacifica, ma in quel momento avevo veramente voglia di urlare qualcosa di cui mi sarei pentito.

Quindi ho preso la giacca e sono andato a comprare il pane in un supermercato aperto fino a tardi. E intanto pensavo… e mi facevo delle domande, in Pnl direi che mi stavo meta modellando:

Cosa mi fa arrabbiare così tanto? Sicuramente non è il pane.

Allora cosa mi fa arrabbiare? Cosa induce la ex fidanzata di Jake (John Belushi) a volerlo uccidere (oltre ad averla abbandonata sull’altare)?

Il fatto che io ho detto una cosa (ne sono sicuro) e lei mi dice che non l’ho detta. Quindi se io dico la verità vuol dire che lei mi sta mentendo!!!! Ecco cosa mi fa arrabbiare (e anche la ex di Jake).

Se io esprimo un’opinione e qualcuno ne esprime un’altra sono molto aperto e interessato ad ascoltare, diverso è se dico una verità, appurata coi miei sensi, se qualcun altro dice qualcosa di diverso, vuol dire che mente!!! A questo punto ho capito che lei mentiva ed ero ancora più arrabbiato, allora mi sono chiesto:

Che bisogno ha di dirmi una balla?

Nessuno! Avrebbe potuto dire che se ne era dimenticata o che non ne aveva voglia, mi sarei arrabbiato molto meno o per nulla.

C’è qualcosa che non torna… allora ho cercato di dimostrare la tesi opposta, ossia di capire cosa pensasse lei. Lei è sicura che io non le abbia detto di comprare il pane, quindi io sto mentendo dicendo il contrario.  Ehi!!! Entrambi siamo arrabbiati perché pensiamo che l’altro abbia fatto qualcosa di orribile (mentire) per danneggiarci, e in più per un motivo stupido come comprare o no il pane. Nessuno dei due può pensare che l’altro farebbe una cosa del genere, altrimenti non staremmo felicemente insieme da così tanti anni. Quindi la tesi della bugia è falsa.

Ciò che è vero è la rabbia che ne è scaturita.

Spesso siamo convinti che gli altri facciano qualcosa per ferirci, come mentire, oppure cerchino in tutti i modi di rallentarci quando siamo in macchina (appena prendo la macchina escono tutti gli imbecilli, sembra che si mettano d’accordo per farmi arrabbiare)

Oppure rendendoci le cose difficili al lavoro (tutti dicono che gli altri non sanno fare il proprio lavoro, che i capi sono stupidi e che i colleghi non hanno voglia di lavorare… etc… LO DICONO TUTTI, SIA TU CHE IL TUO COLLEGA E IL TUO CAPO O I TUOI DIPENDENTI… fatti delle domande!!!!)

La questione è che ognuno vive le cose a modo suo, ognuno giudica gli altri perché è più facile che ragionare su se stessi, su cosa possiamo fare di diverso per ottenere quello che cerchiamo, sul farci la domanda giusta.

Galileo c’è riuscito quasi cinquecento anni fa… ora tocca a noi!!!

1 commento a:
Life Coach: Gestire la Rabbia

  1. domenica 12 luglio 2015 alle 12:17

    Whoa, things just got a whole lot eaiser.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

EKIS Srl - Via Cadoppi, 4 - 42124 Reggio Emilia - Tel. 0522.337.611 - Fax 0522.334.345 - www.ekis.it - info@ekis.it
Partita Iva 01882890351 - N. Reg. Impr. 13363/2000 - CCIAA 231797 RE